Il Cluster

Mission

Venetian Cluster coordina ed affianca il partenariato produttivo pubblico e privato multidisciplinare, le aziende, i professionisti, gli enti, le associazioni, gli enti di ricerca e tutti i soggetti interessati nella realizzazione e promozione di progetti d’innovazione, trasferimento tecnologico ed azioni utili allo sviluppo della filiera produttiva italiana per la conservazione, il restauro e la valorizzazione del Patrimonio Culturale ed Ambientale in Italia ed all’estero.

Vision

Venetian Cluster ritiene che il patrimonio culturale ed ambientale sia un valore economico fondamentale per lo sviluppo del nostro Paese. Il Patrimonio deve essere tutelato, valorizzato, promosso e sviluppato. La bellezza è un bene imprescindibile e fondamentale per il benessere fisico, psicologico e spirituale degli esseri viventi e caratteristica fondante della nostra società. Per mantenerla, dobbiamo sviluppare un’economia forte in grado di innovare la conoscenza per la gestione del Patrimonio culturale, del paesaggio e delle risorse ambientali.

Qualità e professionalità nelle attività
Metodo

Venetian Cluster è il nuovo soggetto giuridico rappresentante del contratto di Rete “Cluster Management Network”. Il Cluster Management Network è nato appositamente per gestire e promuovere Venetian Innovation Cluster for Cultural and Environmental Heritage, la prima costituenda Rete Innovativa Regionale nei settori produttivi e innovativi per i Beni Culturali e Ambientali con lo scopo di sviluppare e promuovere progetti d’innovazione, trasferimento tecnologico e ricerca attraverso l’aggregazione multidisciplinare  di partner pubblici e privati incentivando quindi lo scambio di know-how fra il mondo scientifico e le imprese.

  • 1

    capire le esigenze

  • 2

    individuare gli strumenti

  • 3

    sviluppare il partnerariato

  • 4

    elaborare il progetto

  • 5

    trovare le risorse economiche per realizzarlo

Gli obiettivi principali della rete Venetian Innovation Cluster for Cultural and Environmental Heritage sono:

  • incentivare lo sviluppo territoriale dell’intera filiera produttiva Pubblica e Privata dei Beni Culturali e Ambientali
  • individuare e coordinare progetti a livello regionale, nazionale e internazionale
  • sostenere le aziende, i professionisti e valorizzare le eccellenze, stimolando la competitività
  • favorire il coordinamento e la sinergia fra le varie realtà impegnate nel settore
  • promuovere e sostenere progetti d’innovazione, ricerca e trasferimento tecnologico